Giorno: 27 Aprile 2021

Astrology

Saturno nelle dodici case celesti secondo Firmico Materno, con un mio personale commento

SATURNO è nel metodo astrologico l’astro che si pone in modo distante dal Sole, e dalla Luna, nella disposizione del mondo. Tale distanza e la sua lentezza lo hanno portato ad essere considerato come Grande Malefico, in virtù dunque della sua natura e per gli aspetti che forma con il domicilio Solare e il domicilio Lunare. Saturno infatti trova la sua sede in Capricorno e in Aquario, segni opposti ai domicili dei luminari, datori di vita. Per questo motivo i malefici in astrologia hanno la funzione di parlarci di ciò che è contrario alla vita, perché la morte, la corruzione e la putrefazione sono processi intrinsechi alla vita, e quindi necessariamente devono trovare una collocazione nel metodo dell’Astrologia naturale. Saturno è estremamente freddo ed estremamente secco. La vita, invece, per inocularsi e incubarsi ed esplodere nella sua pienezza, ha bisogno di ecosistemi umidi e caldi, non in eccesso. Saturno nella sua qualità di estremo freddo  diminuisce la componente calda della vita; nella sua qualità di estremo secco diminuisce la parte umida della vita. Per questo motivo è rinsecchente, astringente, toglie, priva. Tuttavia poiché la vita è fatta anche di morte e dalla corruzione della materia risorge la vita, anche i malefici come Saturno possono essere prodromici della vita stessa, ma lo fa nel caso di Saturno in modo “ecosistemico” (preparando il terreno… a qualcosa di nuovo). Saturno presiede all’adeguato attecchimento del Seme maschile nell’Ovocita, presiede cioè l’inseminazione come è spesso indicato in numerosi manoscritti medievali. L’inserimento fecondo del Seme nell’Ovocita è retto dal Governo di Saturno perché esso porta a buon compimento, se armonico, l’inseminazione ma determina anche un suo fallimento se ostile e disarmonico. Saturno è infatti buono per tutto ciò che attiene all’agricoltura ovvero alla coltivazione, all’arte del coltivare, l’inverno è per esempio una stagione attinente alla natura di Saturno e in questa stagione avviene proprio la sedimentazione del terreno agricolo e la sua preparazione per il nuovo raccolto, indispensabile per la rinascita di nuovi frutti. Saturno è la dura e aspra fatica del contadino. Se buono, può favorire l’autorevolezza, l’imperiosità, la capacità di comando e di affrontare dure prove con dignità. Se in cattive condizioni, invece, è fortemente corruttivo e logorante, distrugge e spezza, irrigidisce e toglie. Infatti trova le sue debilità essenziali proprio nei domicili del Sole e della Luna (e nella esaltazione del Sole), mentre si esalta nel segno della Bilancia, segno che presiede l’inizio dell’autunno ovvero l’inizio della putrefazione e della fermentazione delle cose “vissute” e che devono macerare ed essere ridotte ai principi originari, per un nuovo ciclo.

Disposizioni di Saturno nei dodici luoghi celesti, indicati da Firmicus Maternus

CASA UNO – Saturno, quando si trova di giorno sull’ascendente, farà nascere con un grande grido. E quello nato sarà il maggiore di tutti i figli o, se qualcuno è nato prima di lui, sarà separato dai genitori. Questo Dio sempre, di giorno, in qualsiasi angolo, renderà il nativo il primogenito o il primo ad essere allevato, oppure distruggerà i nati per primi. Rende gli stessi nativi vanagloriosi e pieni di orgoglio. Se Saturno è in ascesa di giorno e Marte è su un altro angolo nel segno prima di un angolo, ciò indica molti mali: immenso pericolo e perdita di eredità. Spesso, se non c’è un pianeta benefico in una posizione favorevole rispetto a loro, o se Marte riceve l’influenza della Luna crescente, ciò causerà una morte violenta. Ma se Saturno si trova di notte in ascendente, il nativo sarà ostacolato dalla più grande stanchezza e sarà sempre oppresso dal duro lavoro. COMMENTO: Saturno in prima casa fa sentire il suo peso, gli astri in questa casa sono prossimi a sorgere, o sono già sorti se si trovano poco sopra l’orizzonte, quindi tutto ciò che si trova in questo luogo è rafforzato nella sua natura. Un Saturno particolarmente disagiato in casa uno farà sentire il suo peso e poiché la casa uno è luogo della vita per eccellenza, ove le cose sorgono nel sorgere cosmico, Saturno può opprimere o togliere. Questa posizione conferisce al nativo forti sfumature saturnine, che saranno più gestibili in un Saturno “buono”, ovvero posizionato in condizioni a lui gradevoli, in questo caso conferirà una certo temperamento austero e autorevole. In questa posizione si tende a disprezzare il “vincolo” famigliare o tradizionale, per una maggiore idea di autonomia-saturnina, che può tuttavia arrivare anche a sentimenti di asprezza e incapacità compassionevole. Qui Saturno può anche corrompere la pietas e rendere il nativo totalmente orientato a valorizzare sé stesso, anche a danno degli altri. Se Saturno è qui posizionato ma in condizioni buone, può sicuramente dare una certa nota di autorità o meglio di autorevolezza.

CASA DUE – Quando Saturno occupa la seconda casa indica gravi malattie e grandi rovesci di fortuna. Il nativo diventa l’assassino di sua moglie e dei suoi figli, un agitatore di disordini pubblici, e spreca la sua materna e paterna eredità. È lento in tutte le sue attività e soffre di costanti afflizioni corporee. Se Marte si trova su uno qualsiasi degli angoli o è in opposizione o in quadratura rispetto al Sole o alla Luna crescente, ciò renderà poveri, e i loro corpi saranno oppressi dalla fatica quotidiana. Saturno in seconda casa di giorno fornirà lentamente e gradualmente un aumento del reddito. COMMENTO: Saturno può in questo luogo corrompere o logorare ciò che consideriamo nutrimento per il nativo, può ridurre il patrimonio o ciò che si possiede, o esso può in qualche modo essere logorato da certe situazioni. Se siamo di giorno e in condizioni favorevoli, il nativo potrà costruire la sua stabilità materiale ma confrontandosi comunque con il tempo, che sarà quindi lento nel far raggiungere certe stabilità, ma se raggiunte esse dureranno o comunque soddisferanno.

CASA TRE – Saturno in terza casa rende i nativi lenti, pigri, che non cercano alcun tipo di reddito. Se è con la Luna e Mercurio saranno stupidamente maliziosi, pronti con parole sacrileghe contro la divinità. Perderanno sempre i loro beni e diventeranno ladri, ma del tipo che non trarrà mai profitto dal loro furto. Se Marte è in qualche modo in loro aspetto, renderà informatori, adulatori, persone malvagie, sempre destinate a una morte malvagia. COMMENTO: è evocato il concetto di sacrilegio perché ci troviamo in un luogo sacro, dedicato alla Dea Luna. In certe condizioni Saturno può infondere temperamenti dissacranti, ma rende anche poco attenti e poco scrupolosi, in un certo senso qualsiasi azione del nativo è frugale e inconcludente. Tuttavia se siamo di giorno e in condizioni favorevoli, Saturno in questo luogo può operare rendendo il nativo capace di produrre beni o utili attraverso le sue azioni strategiche. Quivi posizionato, impigrisce o rallenta la quotidianità del nativo.

CASA QUATTRO – Avari, accaparratori d’oro e d’argento sono coloro che hanno Saturno di giorno in quarta casa. Di notte in questa casa fa sprecare la loro eredità paterna e indica una morte prematura per il padre. Causa anche gravi malattie e brividi orribili e porta sempre cattiva reputazione nei primi anni. Se Saturno è in congiunzione con la Luna o in opposizione o aspetto quadrato, questo renderà sterile il nativo. Lo costringe ad adottare estranei come suoi figli o ad avere estranei come tutori. Deforma il suo corpo con malattie continue e dolori nascosti, rende la madre vedova in tenera età, e porta ai nativi costanti dolori allo stomaco e gravi malattie alle donne. COMMENTO: Saturno nel luogo più profondo è in condizioni disagiate, un astro che infonde temperamento saturnino intenso, malinconico. Se predomina il freddo quindi di notte tale condizione è esasperata, e può esprimersi con rigidità, sterilità, durezza, può anche esprimersi attraverso i significati retorici della IV casa quindi in relazione a famiglia e a figure genitoriali, come anche per le questioni della tradizione o degli ecosistemi in cui avviene l’esistere. Di giorno rende avari, direi tuttavia non in senso necessariamente negativo, ovvero scrupolosi, attenti al guadagno o comunque interessati ad accumulare e a consolidare; qui Firmico evidenzia una interpretazione strettamente legata alla materialità, al bisogno di solidità, di certezze, quindi Saturno può anche in condizioni favorevoli essere espressione di rigidità ponendo il nativo verso un sentimento restrittivo e inclusivo, che tende a trattenere e a mantenere, piuttosto che a cedere o a condividere. È in grande sintesi una posizione che rende estremamente introversi o poco disponibili ad una libera concessione di sé stessi.

CASA CINQUE – Saturno in quinta casa, se di giorno, renderà re e capi, uomini molto potenti. Se il Sole è in ascendente e Saturno entra in congiunzione con la Luna crescente, sarà continua fortuna e grande sarà il potere. Ma se Giove e non il Sole sono in ascesa, ciò renderà magistrati di grado inferiore e governatori di singoli stati; renderà anche padroni di grande reddito in modo che con le proprie risorse possano sostenere gli altri. Ma se né Giove né il Sole sono in ascesa e Saturno in quinta casa entra in congiunzione con la Luna crescente, questo darà ricchezza ed eredità. Ma il nativo sarà spesso senza moglie e si coinvolgerà in indegne alleanze sessuali. Se Saturno è nella quinta casa di notte, assegna una porzione di buona fortuna per un periodo di tempo, ma rende l’uomo lento in tutte le sue attività e rende il suo coraggio inaffidabile. La congiunzione della Luna calante con Saturno indica una perdita di eredità e di tutto ciò che è stato accumulato nella vita. COMMENTO: è in genere una posizione buona per Saturno, in certe condizioni conferisce anche autorità, regalità e autorevolezza, potere, carisma, capacità. È meno favorevole alle passioni amorose e sessuali, meno favorevole alla libido come anche alle passioni frugali, perché qui Saturno imporrà un carattere e una temperamento rigida, ma di una rigidità che fa guadagnare in prestigio.

CASA SEI – La distruzione dell’intera eredità è indicata da Saturno in sesta casa. Porta ancora meno, specialmente se la Luna calante è in congiunzione con Saturno o in opposizione o aspetto quadrato. Questo produrrà uomini sfortunati, instabili, di cattiva reputazione, che non saranno mai in grado di stabilirsi in un posto. Ma se, quando Saturno è in sesta casa, Marte è in opposizione o quadrato o in congiunzione con lui, ciò produrrà dolori nascosti nel corpo, dissenteria e consunzione; se non c’è l’influenza di un pianeta benefico, il nativo morirà a causa di queste malattie. COMMENTO: la posizione di Saturno nel luogo ove gioisce il malefico Marte, non è considerata da Firmico favorevolmente in nessuna condizione. Anche perché il luogo sei è misero declivio, è fatica, malattia, fragilità fisica, quindi Saturno è in questo luogo logorante e corruttivo. Se abbiamo però un Saturno dignitoso e mitigato, pur rimanendo una posizione insidiosa, il male può diminuire, ma un senso generale di fatica è costantemente proposto.

CASA SETTE – Saturno in settima casa se al sorgere del mattino e in un tema diurno, sarà favorevole e concederà grandi possedimenti, ma solo quando sarà raggiunta la soglia della vecchiaia. In questa casa assegna una vecchiaia prolungata e fa del nativo un guardiano del denaro. Ma predice dolori nascosti nel corpo, emorroidi o contrazioni dolorose dei muscoli. Se Saturno è in questa casa al sorgere della sera, produce bolle intorno all’ano ed emorroidi, specialmente se Marte è in aspetto. I nativi sono reumatici e spesso hanno ascessi. Sono sempre addolorati dalle condizioni molto dolorose delle loro mogli. COMMENTO: è una posizione favorevole specialmente in un tema diurno e quando l’astro è sorretto dai benefici. Lo stesso Albiruni considera Saturno in VII un’ottima posizione, di longevità, di capacità materiale, ovvero sa creare guadagni e utili, sa progettare e dirigere con autorevolezza, sa arrivare a buoni vantaggi dalle alleanze e dai contratti. Tuttavia se abbiamo una disposizione non favorevole, come in un tema notturno, in applicazione a Marte, senza supporto dei benefici, Saturno è logorante, corruttivo, porta dolore nelle relazioni, non produce il bene e anzi tende ad alterare la sanità.

CASA OTTO – Saturno in ottava casa, se di giorno, assegna un aumento del reddito per un periodo di tempo. Se è in casa o nei termini di Marte, indica per alcuni un’eredità dalla morte di estranei. Ma se si trova in questa casa di notte, l’eredità andrà perduta. Se la Luna è in opposizione o in aspetto quadrato, questo è un cattivo presagio; è anche un male se Saturno è in questa casa e la Luna nella casa di Saturno (dodicesima) e in aspetto. Se Marte si trova in un qualsiasi aspetto rispetto alla Luna così localizzata con Saturno, è indicata una morte violenta. Ma se Marte è in questa posizione e Giove è in aspetto favorevole alla Luna e Saturno, la prospettiva è di aspettative favorevoli nella vita; ma i nativi saranno sempre insicuri riguardo agli affetti delle loro mogli. COMMENTO: la posizione di Saturno in ottava conferisce insicurezza, instabilità, timore di essere offesi, ovvero danneggiati, o traditi, la casa otto è corruttiva e pestilenziale poiché luogo della morte, quindi in condizioni estremamente difficili, qui Saturno esprime perdita, rinuncia, ma anche una vita corrotta dal senso di tradimento e di frustrazione. Se però sorretto, e in condizioni favorevoli, Saturno in ottava può anche essere un punto di forza, portando sostegno al nativo anche grazie a ciò che erediterà, ma più in generale in condizioni favorevoli, è un Saturno che conferirà al nativo dei vantaggi, anche difronte ciò che sembra negativo, privativo o in apparenza nemico.

CASA NOVE – Saturno in nona casa renderà famosi i maghi, rinomati i filosofi o i sacerdoti del tempio, notati per la loro reputazione. Secondo la natura dei segni, egli fa anche veggenti, indovini e astrologi. Questi sono sempre eccezionali nelle loro risposte. Alcuni portano avanti i riti dei templi o sono incaricati di rituali. A volte diventano filosofi dai capelli lunghi o interpreti di sogni. Saturno in questa casa di notte indica l’ira degli dei e l’odio degli imperatori, specialmente se la Luna calante si sta muovendo verso di lui in qualche modo. Ma mali maggiori sono predetti dagli dei e dagli imperatori se Marte da qualsiasi direzione è in aspetto rispetto a Saturno e alla Luna. COMMENTO: di giorno e in condizioni favorevoli, l’orientazione di Saturno in questo luogo è carismatica, potente, conferisce notorietà e saggezza, conferisce doni divini come quelli della veggenza o più in generale della capacità di vedere oltre ciò che appare, può conferire prestigio, autorità all’interno di certi ambienti e istituzioni, nonché il potenziale di apprendere grandi conoscenze. Ma se in tema notturno e in condizioni sfavorevoli, Firmico evoca l’ira di Dio, allora qui il nativo potrebbe essere aspro o indisponibile al sacro e a certe conoscenze, ponendosi verso esse in modo dispregiativo, oppure al contrario avere una pessima reputazione, o giudizi morali, etici, tutte le persone che contano possono in questo caso avere un giudizio negativo sul nativo, tale da rendergli la sua ascesa o la sua crescita difficile.

CASA DIECI – Imperatori, generali e prefetti praticanti sono l’indicazione di Saturno nella decima casa. Se Saturno è sulla MC di giorno e nella sua esaltazione con il Sole in ascesa, ciò renderà agricoltori rispettabili di buon carattere, ma ricchi, le cui proprietà sono vicino al mare, ai fiumi o ai laghi. Fornirà anche grandi entrate, grande gloria e eredità da persone importanti. Ma se Marte è fortemente in aspetto, diminuirà questa fortuna Saturno di notte sul MC indica disgrazie: perdita di eredità, nessun matrimonio, nessun figlio, specialmente se è in casa o nei termini di un pianeta malefico. Ma se un pianeta benefico, cioè Venere o Giove, è in aspetto favorevole a Saturno così situato di notte, quelle cose che erano state negate verranno date in un altro modo. Ma in generale, Saturno di notte da qualsiasi angolazione indica i mali più gravi. Distrugge mogli e figli e predice sempre il dolore per la perdita dei parenti. Se Saturno in questa casa entra in aspetto con la Luna calante, il nativo sarà così oppresso dalla povertà che difficilmente avrà il pane quotidiano, specialmente se la Luna calante è in un segno femminile. Ma se Saturno entra in aspetto con la Luna crescente, ciò indica una vita instabile: il nativo non avrà un unico corso di vita ma un cambiamento costante. Mercurio in aspetto a Saturno in decima casa darà acutezza di mente e lunga vita, specialmente se è il governatore della carta o il donatore della vita. Ma se queste funzioni vengono rilevate da qualche altro pianeta, sottrai 30 dagli anni assegnati. I mali maggiori sono indicati se Saturno è in opposizione al governatore del tema o al Datore di Vita, specialmente se Marte è in opposizione o aspetto quadrato a Saturno. Perché questo renderà paralitici, gobbi, nani storti, ermafroditi e simili, tutti conformi alla natura dei segni. Se la Luna, allontanandosi da Saturno in decima casa, entra in aspetto con Marte in una carta notturna, ciò renderà pazzi depressi e pigri. COMMENTO: quando Saturno è in questo luogo, in condizioni buone, è tipico di chi avrà nella vita un ruolo di comando, in base al proprio fato o destino. È un Saturno che conferisce carisma da leadership e capacità di orientare, dirigere, comandare. Può essere un re, buono col suo popolo, ma anche un despota o un dittatore, che causerà morte e distruzione. In condizioni infatti critiche, come in tema notturno, in segno non favorevole, in debilità, in aspetto a Marte, in assenza di supporti dai benefici, qui Saturno può essere fortemente corruttivo. Può corrompere la vita del nativo, anche in modo “ambientale”, ovvero situazioni disagevoli e scandalose in ambito famigliare, giudizi morali ed etici, difficoltà nello stabilire un ordine e nel mantenere il controllo e il comando, fino alla possibilità di comandare e imperare sugli altri con sentimento terribile e orripilante.

CASA UNDICI – Una fortuna moderatamente buona è l’indicazione di Saturno in undicesima casa. Una promozione importante è destinata al nativo, riceverà la stessa posizione che aveva suo padre, ma solo dopo il suo trentesimo anno. Prima del suo trentesimo anno tutto ciò che ottiene andrà perso: non raggiungerà una posizione o possedimenti fino a dopo il suo trentesimo anno. COMMENTO: è buono Saturno in undicesima, Firmico lo considera favorevole, ma tende tuttavia a concedere i suoi doni tardivamente, e nella prima parte della propria esistenza (fino a 30 anni) la vita del nativo potrebbe essere fragile, mediocre o provocata da pericoli saturnini.

CASA DODICI – Saturno in dodicesima casa indica una rivolta degli schiavi o crisi a causa degli schiavi. Potrebbe anche ridurre il nativo in schiavitù. Sono indicate grandi malattie e gravi afflizioni, soprattutto se la Luna è un aspetto qualsiasi e nessun pianeta benefico è su qualsiasi angolazione. Ma se un pianeta benefico su uno qualsiasi degli angoli fa aspetto a Saturno, i mali che abbiamo descritto saranno mitigati. Tutti questi sarebbero più leggeri se Saturno è in questa casa di giorno. COMMENTO: questo luogo è ove gioisce Saturno, quindi qui il pianeta gioisce nel manifestare la sua natura. In genere è una posizione difficile, perché il suo temperamento tende a corrompere la solidità dei legami, così Saturno diventa qui un sovvertitore, gli schiavi si ribellano ai loro padroni, ma il padrone può anche imporre schiavitù estrema e severa ai suoi servi. Il nativo può subire la natura di Saturno quivi posizionato sentendosi “schiavo” di qualcosa, di qualcuno. I mali diminuiscono se in aspetto ai benefici, ma aggiungerei che in presenza di un tema diurno, e in condizioni più buone, questo Saturno può essere usato per lo studio, per la vita monastica, per una esistenza saturnina, agreste, che attraverso la regola e il metodo, può dunque apportare anche dei benefici al nativo in ordine di autorevolezza.

 

Quando Saturno si trova in queste case, osserva attentamente il grado in modo da poterti fidare in quale casa e in quali termini è la dodecatemoria; da queste informazioni potrete scoprire tutto il potere di Saturno. COMMENTO – Firmico conclude, come per tutte le altre posizioni degli astri, dicendo di osservare in quale dodecatemoria Saturno si trova, oltre a giudicare quindi dal segno, dall’orientazione, dagli aspetti, dobbiamo osservare confine, decano e dodecatemoria ovvero quello che gli arabi chiamano Signori dei Dodicesimi: questa dodecatemoria per segno, e signore, può dare ulteriori informazioni sulle nature più intrinseche dell’astro. Prossimo commento: disposizioni di Giove secondo Firmico.