Emergenza Covid: ingresso del Sole 2019, 2020, 2021. Il punto della situazione.

Astrology

Per l’Italia, l’emergenza Covid giunge in data odierna a un anno di eventi che hanno cambiato totalmente e completamente il nostro mondo, le nostre attività quotidiane e le nostre ritualità consolidate. La pandemia da Covid ha portato la collettività a un forzato e necessario isolamento, ad un irrigidimento delle regole sociali, ad un tracollo di numerose imprese e aziende, a un aumento della divisione sociale tra ricchi e poveri, una maggiore fragilità sociale e umana, oltre che ad un aumento vertiginoso di morti. In Italia l’emergenza entra nel suo vivo proprio a fine febbraio 2020.

Astrologicamente gli eventi legati a questa pandemia vanno rintracciati negli ingressi del Sole in Ariete e loro sizigie noviluniche precedenti dell’anno 2019, 2020 e poi quello in arrivo 2021.

L’ingresso del Sole in Ariete 2019 è quello che ci ha portato all’emersione del covid, perché esso si è presentato alla nostra realtà sociale a febbraio 2020, un mese sottoposto all’ingresso del sole precedente in ariete.

INGRESSO ARIETE 2019

L’ascendente è nel segno fisso dello scorpione, la carta di questo ingresso è valida per 12 mesi, quindi l’ingresso del Sole in Ariete 2019 è valido da marzo 2019 a marzo 2020 quando poi sarà necessario redigere una nuova carta annuale.

L’ingresso del Sole in Ariete 2019 vede sorgere all’orizzonte il venefico Scorpione, unico animale zodiacale ad avere “veleno” nel suo segno. Ci troviamo nel grado 24° dello Scorpione, ci troviamo nei confini di Mercurio e l’ascendente è disposto da Marte in esilio, nel segno del toro e nei confini di Saturno, nella casa della sua gioia, nel misero declivio, in un termine che rievoca gradi di impotenza, istrionici, privi di gioia, travagliati, difficoltosi, dissolutivi, di diminuzione delle provviste, di depauperamento. La cuspide del medio cielo, li dove le cose culminano, è disposta da Mercurio che nel grafico dell’ingresso del Sole in Ariete risulta essere in esilio, in caduta, retrogrado, nei confini di sé stesso. L’ingresso del sole in ariete rappresenta “lo stato del re” quindi ci parla delle condizioni del potere e del governo, oltre che le condizioni generali dello stato. Questo ingresso evidenzia punti estremamente lesi e in forte debilità, tutti i pianeti sono sotto l’orizzonte, l’unico pianeta che va verso la culminazione superiore e si rende visibile è la Luna nel segno della Vergine, ma nei confini di marte, opposta al Sole e a Giove: anno di mutamenti, cambiamenti nel potere e nello stato, di situazioni che si fanno deboli e faticose, di difficoltà. Questo ingresso del Sole in Ariete è quello che poi porterà sul piano politico il crollo del governo gialloverde con la sfiducia presentata dalla Lega nei cofronti di Giuseppe Conte; la nascita di un nuovo governo, quello giallorosso, grazie a trattative tra Movimento 5 Stelle e PD firmerà il Conte-Bis; la scissione definitiva tra Renzi e Pd. Gli eventi sono sul piano politico e del potere concordanti i punti più forti del Sole in Ariete 2019 che evidenziavano un esilio, caduta, ovvero crollo, debolezza, del potere centrale e una sua nuova forma nascente e cambiamenti profondi della struttura del potere stesso.

A livello di emergenza sanitaria, dobbiamo guardare il novilunio precedente questo ingresso.

La condizione del popolo è in questa carta deducibile dal grado ascendente che è il 4 della Vergine, un grado nei confini di Mercurio governato da Mercurio nel segno del suo esilio e della sua caduta e nei faticosi confini di Saturno: Mercurio si orienta nella casa otto, luogo della morte, della paura, della difficoltà. Mercurio è nel grado 29 dei Pesci, grado anaretico o critico, che diventa quindi importante in sede interpretativa essendo questo un Novilunio sulla Rivoluzione dell’Anno 2019. Vi faccio notare che nella descrizione del confine occupato da Mercurio in Pesci, autori come Valente vedono in questi termini gradi morbosi, che emanano morbi, nocivi e tossici. Pur in presenza di un Giove nel suo domicilio, di un Saturno nel suo domicilio, la forza di Mercurio che è sopra l’orizzonte e in un grado critico pare sormontare la dignità degli altri astri, infatti i pianeti sotto l’orizzonte funzionano diversamente da quelli sopra, perché un astro “non visibile” è meno incisivo secondo il metodo astrologico. Notiamo che nella volta celeste visibile vi è Marte in esilio in una posizione di forza perché è il più “alto” di tutti. Il confine di Mercurio è particolarmente sollecitato. È con questo novilunio di Rivoluzione dell’Anno che andremo verso il Covid, infatti il primo annuncio di una strana polmonite avviene il 31 dicembre 2019 quando la Cina allerta l’OMS. In Italia il virus si palesa a febbraio 2020, mese ancora sottoposto al Sole di ingresso in Ariete e al Novilunio precedente 2019.

 

INGRESSO ARIETE 2020-2021

I due ingressi sono stati trattati ulteriormente nell’ultimo approfondimento di The Sun Astrology dove attraverso un intervento video, ho trattato l’argomento e che potrete vedere nel canale youtube al seguente LINK.

CONCLUSIONI
Si riscontra in queste carte di ingresso del Sole in Ariete e del novilunio precedente – secondo le indicazioni che ci tramandano gli Astrologi arabi del medioevo – una interessante riproducibilità e interessanti coincidenze significative, perché di fronte immagini celesti severe sono corrisposti eventi altrettanto severi. In particolare l’orientazione di Mercurio novilunico di Sole di ingresso in Ariete 2019, ha occupato uno dei tanti confini presenti ma proprio quello specifico che rievoca gradi di morbosità e di pestilenza.

Francesco Faraoni

Studioso di astrologia, nella tradizione della filosofia naturale e degli approcci umanistici.

Leave A Comment

0
    0
    Your Cart
    Your cart is emptyReturn to Shop