Tag: segni zodiacali

Astrology

La natura dei 12 segni zodiacali

In questa presentazione live in video, ho cercato di spiegare e trasmettere la natura dei dodici segni zodiacali, osservati dal punto di vista della loro energia più profonda. I segni zodiacali sono entità immateriali che furono introdotti dai primi approcci dell’astrologia babilonese per selezionare e dividere il cielo, affinché si potesse razionalizzare la parte della sfera celeste dove avviene il più importante moto apparente: quello del Sole. Questa fascia di cielo, divisa in dodici parti, intende rappresentare il cammino del sole annuale, che fermandosi in ogni segno zodiacale (settore), esprimerà certe specifiche caratteristiche temperamentali, anche sul piano terrestre, che noi vediamo sotto forma di stagione.

I segni zodiacali, quindi, non descrivono noi come persone o individui, piuttosto descrivono le diverse forme della natura, che l’umanità ha sezionato in dodici componenti ognuna delle quali intende presentare una specifica qualità della natura. I segni zodiacali sono stati relazionati alle loro corrispettive costellazioni astronomiche, da cui si sono tratte anche informazioni iniziali circa la natura umorale dei segni, per esempio attraverso l’osservazione della qualità cromatica della luce stellare, o della sua intensità. Anche se le costellazioni si sono spostate (per via della precessione degli equinozi), i settori zodiacali lungo l’eclittica sono rimasti fermi: questi settori iniziano dal grado 0 dell’Ariete e terminano al 360esimo grado dei Pesci. Quindi parliamo di una circonferenza dove ogni segno zodiacale va ad occupare uno spazio preciso di 30°. Questo sistema è inventato dall’uomo ed è da sempre utilizzato per lo studio delle qualità energetiche degli Astri che vi transitano, attraverso diversi metodi e approcci interpretativi.